Waffle Belgi con Fragole e Salsa al Miele e Mandorle

114

Post is also available in: Inglese

La tappa di oggi ci porta in Belgio per assaggiare dei deliziosi Waffle Belgi con Fragole e Salsa al Miele e Mandorle . I Waffle Belgi sono soffici e burrosi, la salsa al miele e mandorle ha un fresco sentore di limone perfetta con le dolcissime fragole che sono riuscita a trovare e la panna è immancabile!

waffle belga

La Storia dei Waffle Belgi

Le prime forme di cialda sono presenti sin dal periodo greco. Divennero più diffuse però in epoca medievale, grazie al cristianesimo. Si diffusero le ostie, di forma piccola e tonda, create con ferri riportanti immagini di Gesù e le Oblier cialde sempre tonde ma di forma più grande, raffiguranti momenti comuni della Bibbia.

La prima ricetta scritta dei Waffle risale al XIV secolo, ma il lievito non era ancora in uso. Nel XV secolo iniziarono a distinguersi le ostie dai Waffle. Per quest’ultimi iniziarono ad essere forgiati ferri quadrati e con il disegno a griglia che oggi conosciamo.

Tra il XVI e XVII secolo fu scritta da Groote Wafelen nel kookboek belga Een Antwerps, la prima ricetta che prevedeva il lievito di birra. La popolarità dei Waffle Belgi crebbe anche in Francia, dove vennero aggiunti alla ricetta gli albumi montati e vari aromi. Re Francesco I, li amava cosi tanto da far forgiare degli stampi in argento e a causa dei litigi tra i vari oublieurs (produttori di cialde) Re Carlo IX, successore di Re Francesco, emanò un editto per far si che tra i vari venditori ci fossero almeno 4 iarde tra uno e l’altro.

Si diffusero svariate ricette dei Waffle, e per distinguerle si aggiungeva il nome della città in cui venivano creati, i piu famosi all’epoca erano quelli chiamati Gauffres à la Flamande, che prevedevano il lievito, albumi montati e ben 450 g di burro a lotto.

I Gauffres iniziarono ad essere chiamati con il termine inglese Waffle a partire dal XVIII. Uno dei Waffle belgi più famosi, sono senz’altro i Waffle di Liegi creati dallo chef del principe-vescovo di Liegi, ma non appare una ricetta scritta prima del 1814, dove Antoine Beauvilliers, introduce la pasta per brioche al posto della classica pastella, decorati poi con zucchero tritato.

In Belgio nel XVIII secolo, grazie alla diffusione del più economico zucchero di barbabietola, rispetto a quello di canna, venne standardizzata la ricetta per i Brussels Waffle, i predecessori dei waffle diffusi successivamente in america.

Con il tempo però la loro fama diminuì, a causa dell’ampia diffusione dello zucchero bianco che essendo meno costoso rese possibile l’aumento delle creazioni dolciarie. I Waffle Belgi vennero presentato all’Expo del 1958 e da li successivamente introdotti in america dove presero piede tra il 1962-64.

Nel XX secolo divennero un dolce più casalingo e soprattutto in belgio un dolce da consumare per strada passeggiando, senza contare la sua diffusione nella produzione aziendale.

Differenza tra Waffle e Gauffres

Per quanto possano sembrare identici le differenze ci sono, i Gaufres o Waffle Belgi, presentano nella pastella l’uso di lievito di birra fresco, hanno una pastella più densa o nel caso dei Gauffres di Legi una vera e propria pasta brioches. I Waffle americani invece hanno una pastella più liquida e nell’impasto viene utilizzato il lievito chimico.

gaufres ricetta

Consigli su Come Preparare e Servire i Waffle Belga

La preparazione dei waffle belgi non è difficoltosa, basterà seguire la ricetta e montare bene gli albumi. Nel caso tu li voglia prepare per una bella colazione, ti consiglio di preparare il primo impasto e farlo lievitare in frigo tutta la notte. La mattina successiva dovrai procedere solo a montare i bianchi a neve, terminare la pastella e cuocerli.

Io ti consiglio di prepararli e consumarli subito, ma nel caso avanzassero o volessi farne una piccola quantità di scorta ti consiglio di farli raffreddare e poi congelarli, si conservano bene per almeno un paio di settimane. Al momento di mangiarli, mettili direttamente nel forno senza che scongelino e poi servili come preferisci.

Il modo più classico di servire i Waffle Belga, è senz’altro accompagnati da panna montata e fragole, ma puoi sbizzarriti e accompagnarli con quello che preferisci, sia con accompagnamenti salati e dolci. Sono ottimi con il bacon, con altra frutta, con la nutella o crema pasticcera. Insomma l’unico limite è la fantasia!

Se ti piacciono i waffle potresti trovare interessanti anche queste altre nostre ricette:

5 da 1 voto

Waffle Belgi con Fragole e Salsa al Miele e Mandorle

"Deliziosi e soffici Waffle farciti con crema alle mandorle e limone, ciuffi di panna montata e dolcissime fragole…"
Porzioni 10 waffle
Tempo di Preparazione 40 min
Tempo di Cottura 20 min
Lievitazione 1 h
Tempo totale 2 h

Attrezzature

  • Piastra per Waffle

Ingredienti

Waffle

  • 250 g Farina 0
  • 200 ml Latte tiepido
  • 100 g Burro fuso
  • 180 ml Acqua Gasata
  • 15 g Zucchero Semolato
  • 10 g Lievito di Birra Secco
  • 5 g Zucchero a Velo vanigliato
  • 2 Uova
  • 2 g Sale
  • 30 g Zucchero Semolato

Salsa alle Mandorle e Miele

  • 60 g Miele
  • 30 g Farina di Mandorle
  • 1 Buccia di Limone grattugiata
  • 100 ml Acqua
  • ¼ tsp Estratto di Mandorle
  • 1 tsp Amido di Mais

Topping

  • 500 ml Panna Fresca da montare
  • 300 g Fragole

Instruzioni

  • Monta la panna ben soda e conservala in frigo
  • Lava e asciuga le fragole.

Lievito

  • In una ciotola a parte mescolare 200 ml di latte tiepido, 15 g di Zucchero e 10 g di lievito. Lascia a riposare per 20 minuti.

Primo Impasto

  • In una terrina unire 2 tuorli, il latte, 100 g di burro, 30 g di zucchero, 5 g di zucchero a velo, 2 g sale e i 250 g di farina 0.
  • Impasta fino ad ottenere un impasto omogeneo. Coprilo e lascialo riposare in un luogo tiepido fino a che non raddoppierà o per 1 ora.

Preparazione e Cottura

  • Scalda la piastra per i Waffle e monta gli albumi a neve.
  • Inizia ad aggiungere gli albumi all'impasto, una volta incorporati aggiungi poco per volta l'acqua frizzante fino ad ottenere una pastella abbastanza liquida.
  • Imburra la piastra in caso non sia antiaderente.
  • Versa della pastella sulla piastra e cuoci per un minuto e poi gira la cialda e cuoci per 3/4 minuti.

Salsa

  • In un pentolino aggiungi tutti la farina di mandorle è tostala leggermente per far uscire tutto l'aroma.
  • Aggiungi gli altri ingredienti per la salsa tranne l'estratto di mandorla e inizia a mescolare.
  • Cuoci la salsa a fuoco basso continuando a mescolare fino a che non inizia d addensarsi. Aggiungi l'estratto di mandorla amalgama e spegni il fuoco e fai raffreddare.
  • Servi i Waffle  con la salsa, ciuffi di panna montata e le fragole.

Note

Se prepari l’impasto per la mattina, fallo riposare nel frigo e monta gli albumi al momento di incorporarli.
 
Chef: Taira by R.J.
Calorie: 343kcal
Portata: Dolci e Dessert
Cucina: Belga
Keyword: Ricette Veloci, Street Food
Difficoltà: Facile

Nutrizione

Porzione: 163g | Calorie: 343kcal (17%) | Carboidrati: 34g (11%) | Proteine: 6g (12%) | Grassi: 20.8g (32%) | Zucchero: 13g (14%)

Le informazioni nutrizionali mostrate sono una stima fornita da un calcolatore nutrizionale online. Non deve essere considerato un sostituto del consiglio di un nutrizionista professionista.

Tried this recipe?Tagga @RecipesJourney su Instagram, Twitter e Facebook usando l’hashtag #recipesjourney!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione Ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Recipes Journey © Copyright 2018-2021. Tutti i diritti riservati.
Chiudi