Spaghetti all’Amatriciana

183

Post is also available in: Inglese

Oggi la nostra meta è la regione Italiana del Lazio, per gustarci un bel piatto di Spaghetti all’Amatriciana. Un piatto di pasta assolutamente delizioso! Degli ottimi spaghetti con un sugo gustoso e cremoso, sembra un piatto semplice con pochi ingredienti ma non per questo da sottovalutare.

ricetta dell'amatriciana

La Vera Ricetta dell’Amatriciana

Era già un po’ che volevo proporla ma gli Spaghetti all’Amatriciana è uno di quei piatti di cui esistono tantissime versioni, ma come al solito volevo trovare la ricetta originale. Dopo varie ricerche sono approdata sul sito del Comune di Amatrice dove l’ho finalmente trovata.

La ricetta originale di Amatrice prevede una procedura ben precisa come l’uso di una padella di ferro per preparare il sugo o il taglio a striscioline di circa 1 cm del guanciale. Gli ingredienti riconosciuti sono gli Spaghetti, Guanciale di Amatrice, Pecorino di Amatrice, pomodori pelati o freschi, vino bianco, peperoncino, Olio Extravergine di Oliva, sale e pepe. Questi sono gli unici ingredienti che servono per prepararla. Niente cipolla, aglio, bacon o altri strani ingredienti.

Posso capire che magari in altre zone d’Italia o all’estero non sia facile trovare il Guanciale e il Pecorino di Amatrice (come nel mio caso) che hanno un sapore differente da quelli romani soprattutto il formaggio, ma non mi sono scoraggiata e il piatto è venuto buono comunque, ovviamente se riesci a procurarti gli ingredienti originali otterrai il piatto perfetto.

sugo all'amatriciana

La Storia degli Spaghetti all’Amatriciana

Il Sugo Amatriciana ha origine da un’altra ricetta, ovvero la Gricia, un piatto originario di Grisciano, un comune in provincia di Accumoli, che prevede gli stessi ingredienti ad eccezione del pomodoro. Gli spostamenti dei pastori abruzzesi verso i territori romani resero possibile la diffusione della Gricia sul territorio, facendola conoscere anche a Roma. Successivamente alla seconda metà del 1700 grazie al regno di Napoli e agli scambi commerciali il pomodoro inizio a diffondersi e per quanto non si conosca una data esatta, nella città di Amatrice, all’epoca situata nel territorio dell’Abruzzo, alla ricetta della Gricia venne aggiunto il pomodoro dando vita all’Amatriciana.

Gli Spaghetti all’Amatriciana successivamente si diffusero sempre grazie agli spostamenti dei pastori e anche perché gli abitanti di Amatrice iniziarono a spostarsi e a trasferirsi a Roma a causa della crisi che colpì la pastorizia nella seconda metà del 1800. Nel 1861 avvenne l’Unità d’Italia e il comune di Amatrice passo alla regione del Lazio come provincia di Rieti ed è per questo che con il tempo l’Amatriciana divenne parte integrante della cucina laziale. La ricetta Romana però si è sviluppata con qualche variante, i bucatini, tonnarelli o rigatoni al posto degli spaghetti, l’uso del pecorino Romano e in alcune ricette l’uso della cipolla e/o dell’aglio.

Nel 2019 il Comune di Amatrice ha richiesto alla comunità Europea la nomina di STG (Specialità tradizionale garantita) per la ricetta degli Spaghetti all’Amatriciana e a partire dal 6 marzo 2020 è ufficialmente riconosciuta come tale.

5 da 1 voto

Spaghetti all’Amatriciana

"Piatto tipico della cucina Italiana proveniente dalla città di Amatrice, un primo piatto semplicemente delizioso…"
Porzioni 4 porzioni
Tempo di Preparazione 10 min
Tempo di Cottura 15 min
Tempo totale 25 min

Attrezzature

  • Padella di Ferro

Ingredienti

  • 500 g Spaghetti
  • 125 g Guanciale di Maiale di Amatrice
  • 400 g Pomodori Pelati o 6 – 7 San Marzano
  • 100 g Pecorino di Amatrice
  • 1 tbs Olio Extravergine d'Oliva
  • 1 Peperoncino Secco
  • q.b. Vino Bianco
  • q.b. Sale

Instruzioni

  • Taglia il Guanciale di maiale a listarelle spesse circa 1 cm. Metti sul fuoco una padella di ferro e una pentola alta colma di acqua.
  • Aggiungi 1 tbs di olio nella padella e fai rosolare il Guanciale. Quando il grasso sarà diventato lucido aggiungi il peperoncino e fai rosolare per un paio di minuti e poi sfuma con il vino bianco.
  • Quando l'acqua raggiungerà il bollore salala e metti a cuocere la pasta seguendo le istruzioni sul pacchetto. Una volta cotta scolala e mettila in una terrina e aggiungici il pecorino mentre è ancora calda e mescola bene.
  • Una volta evaporato il vino togli il guanciale dalla padella e aggiungi il pomodoro. Mescola per un paio di minuti ed elimina il peperoncino. Rimetti il guanciale nella padella e mescola bene e aggiusta di sale se necessario.
  • Aggiungi il sugo agli spaghetti e mescola bene. Servi ben caldo e aggiungi eventuale pecorino a piacere.

Note

La ricetta prevede l’uso di una padella di ferro per preparare il sugo, ma una padella in ghisa o normale vanno bene ugualmente.
Il Guanciale e il Pecorino Amatriciano se non reperibili possono essere sostituiti da quelli romani anche se non hanno lo stesso sapore.
*calcolo calorico approssimativo
Chef: recipesjourney
Calorie: 457kcal
Portata: Primo Piatto
Cucina: Italiana
Keyword: Pasta, Ricette Veloci
Difficoltà: Facile

Nutrizione

Porzione: 290g | Calorie: 457kcal (23%) | Carboidrati: 45g (15%) | Proteine: 19g (38%) | Grassi: 23.7g (36%) | Zucchero: 6g (7%)
Tried this recipe?Tagga @RecipesJourney su Instagram, Twitter e Facebook usando l’hashtag #recipesjourney!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione Ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.
Chiudi