Polvorones Spagnoli

877

Post is also available in: Inglese

Fra poco sarà Natale e si sa, i festeggiamenti portano anche tante cose buone da mangiare e sicuramente i dolci sono tra i più amati. I Polvorones Spagnoli, sono biscotti tipici delle festività natalizie spagnole ma sono diffusi anche in Messico e in paesi come Filippine e Cuba.

biscotti spagnoli

I Polvorones Spagnoli E I Mantecados

I Polvorones Spagnoli sono biscotti a base di farina, mandorle e lardo iberico, che una volta cotti vengono ricoperti di zucchero a velo e possono essere spessi fino a 2 cm. Sono preparati con una pastafrolla particolarmente friabile, il biscotto che sembra croccante e compatto è in realtà delicatissimo! Ad ogni morso, il biscotto si riduce a una polvere vellutata dal delizioso sapore di farina e mandorle tostate, con un delicato accenno di anice. Ecco perché il nome Polvorones che in spagnolo significa proprio “polvere”.

I Polvorones Spagnoli fanno parte dei Mantecados, una tipologia di frollini spagnoli preparati con il mantecado ovvero lardo iberico. Ma non tutti i Polvorones Spagnoli sono necessariamente Mantecados dato che si possono e vengono preparati anche con olio, burro o latte. I polvorones sono diffusi soprattutto nel periodo natalizio mentre i Mantecados lo sono tutto l’anno.

biscotti friabili

La Storia Dei Polvorones

Alcuni storici pensano che la ricetta dei Polvorones, derivi da una già esistente creata dagli arabi e successivamente modificata in spagna utilizzando il lardo al posto di latte e olio dato la sua abbondanza. Altri invece credono che furono sostituiti per riconoscere gli ebrei e mussulmani durante le persecuzioni.

Dato alcuni ritrovati storici pare che i Polvorones, risalgono al XVI secolo. Creati in un periodo in cui lo strutto e le farine di cereali erano abbondanti e nel tempo la ricetta si è diffusa in tutta la Spagna. La popolarità arrivo nel 1870, quando la ricetta fu affinata da una signora di nome Colchona. Per rendere più durevoli i biscotti prima di creare l’impasto, inizio a cuocere la farina in forno per asciugarla ulteriormente e di conseguenza tostandola, dando cosi al biscotto un sapore caratteristico. Successivamente La Colchona diede i biscotti al marito che faceva l’autista e arrivato a Cordoba iniziò a venderli nella piazza facendoli conoscere e amare al resto del popolo spagnolo.

La paternità è reclamata principalmente alla regione dell’Andalusia, ma alcuni storici la attribuiscono all’Estepa o all’Antequera. Oggi i Polvorones sono venduti in tutta la Spagna, soprattutto in Andalusia, ma sono famosi anche in Messico, Filippine e nei paesi ispanici americani.

Preparazione Dei Polvorones

La preparazione di questi dolci tradizionali spagnoli non è complicata. Un passaggio fondamentale, è la tostatura delle farine in forno, sia di quella di mandorle che quella 00. Questa operazione sarebbe opportuno farla il giorno prima di prepararli. Successivamente si procederà a preparare una pasta frolla. La ricetta dei Polvorones spagnoli prevede l’uso di Lardo Iberico, che però potrebbe essere difficile da reperire, quindi puoi tranquillamente utilizzare pari quantità di lardo. 

Una volta pronto l’impasto crea una palla e appiattiscila leggermente, ricoprila con della pellicola e poi falla riposare in frigo. Una volta riposata, stendi la pasta in una sfoglia spessa 1 o 2 cm e con un coppapasta rotondo taglia i frollini facendo molta attenzione dato che si tratta di una frolla delicatissima. Adagiali con cautela su una teglia ricoperta da carta da forno e cuoci a 200 °C per 15 minuti. Una volta freddi falli raffreddare e poi cospargili di zucchero a velo.

Sono biscotti particolari delicati sia al tatto che al palato, si conservano bene in una biscottiera ben sigillata in modo che non perdano la loro fragranza.

5 from 1 vote

Polvorones Spagnoli

Particolari frollini spagnoli che si sciolgono in bocca ad ogni morso, delicati e deliziosi tipici delle festività invernali spagnole.
Porzioni 12 biscotti
Tempo di Preparazione 30 min
Tempo di Cottura 15 min
Riposo 1 d 3 h
Tempo totale 1 d 3 h 45 min

Ingredienti

  • 350 g Farina 00
  • 40 g Mandorle macinate
  • 80 g Zucchero a Velo
  • 150 g Lardo preferibilmente iberico o strutto
  • ¼ tsp Estratto di Anice
  • 2 g Cannella in polvere
  • Zucchero a Velo per decorare

Instruzioni

Tostatura

  • Frulla finemente le mandorle crude spellate fino ad ottenere una farina fine. Setaccia la farina, e mescola in maniera omogenea con le mandorle macinate.
    350 g Farina 00, 40 g Mandorle
  • Riscalda il forno a 130 °C, e cuoci la mistura per 30 minuti, avendo cura di mescolarla con la spatola di tanto in tanto per non bruciarla.
    350 g Farina 00, 40 g Mandorle
  • Trascorsi 30 minuti sfornala e lasciala raffreddare e riposare fini al giorno dopo.

Preparazione

  • Forma una fontana con la farina e al centro metti tutti gli ingredienti. Impasta fino ad ottenere un'impasto omogeneo.
    350 g Farina 00, 40 g Mandorle, 80 g Zucchero a Velo, 150 g Lardo, ¼ tsp Estratto di Anice, 2 g Cannella
  • Crea una palla di pasta leggermente appiattita e mettila a riposare in frigo per 30 minuti/1 ora.
  • Trascorso il tempo di riposo appiattisci l'impasto con la mano ottenendo una pasta alta 1 cm massimo due. Ricorda che è un impasto molto friabile quindi se si formeranno delle crepe mentre l'appiattisci non è grave.
  • Con un coppa pasta rotondo crea i biscotti, e mettili su una teglia con della carta da forno. Falli riposare per un ora.

Cottura

  • Riscalda il forno a 200 °C. Una volta caldo cuocili per 15 minuti avendo cura di tenerli sott'occhio perché non brucino.
  • Una volta cotti sfornali e falli raffreddare completamente prima di cospargerli di zucchero a velo.
    Zucchero a Velo
Chef: Taira by R.J.
Calorie: 265kcal
Portata: Dolci e Dessert
Cucina: Messicana, Spagnola
Keyword: Biscotti, Dolci da Forno, Natale
Difficoltà: Facile
Temperatura: 130 °C/266 °F

Nutrizione

Porzione: 52g | Calorie: 265kcal (13%) | Carboidrati: 30g (10%) | Proteine: 7g (14%) | Grassi: 14.5g (22%) | Zucchero: 4g (4%)

Le informazioni nutrizionali mostrate sono una stima fornita da un calcolatore nutrizionale online. Non deve essere considerato un sostituto del consiglio di un nutrizionista professionista.

Tried this recipe?Tagga @RecipesJourney su Instagram, Twitter e Facebook usando l’hashtag #recipesjourney!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione Ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Chiudi
Recipes Journey © Copyright 2018-2021. Tutti i diritti riservati.
Chiudi